pubblicazioni

SCIENZE DEL TERRITORIO

Riattivazione di paesi abbandonati e in via di abbandono: il Borgo di Carbonara nel Comune di Aquilonia (Av) Katia Fabbricatti, Marco Petroni, Vincenzo Tenore Firenze University Press In Europe, particularly in Italy, the depopulation of entire inland – and in particular mountain – areas is an undergoing reality and requires urgent reflections and effective interventions at the national and local level. The Confcommercio-Legambiente report on Italy’s problematic settlements between 1996-2016 forecasts tells us of 1650 abandoned towns in 2016. The risk is the loss of an historical and cultural valuable heritage, and of immense economic, social and most of all environmental resources, containing a historical memory linked to ‘making’. Although in recent years we are witnessing a slow rediscovery of the strategic role that these places can play within an overall framework of territorial development and decompression of congested urban areas, Italy lack the experience that could trigger long term innovative processes. The...

Continue Reading

Catalogo Premio Giovane Talento dell’Architettura

un pretesto per accendere i riflettori sulle capacità dell'architetto italiano, premiando il merito di chi si impegna, con idee, coraggio e progetti per il futuro dell'architettura. CASA DELLA CULTURA _ Aquilonia Un vecchio asilo per ragioni di decrescita lascia il posto ad una nuova attività: una casa della musica, una piccola fabbrica del suono. L'edificio insiste sulla piazza principale del paese  dedicata a Marconi- primo trasportatore di onde sonore. Si presenta con un mantello ligneo di larice siberiano, con due blocchi stereometrici a doppia falda a costituire i due corpi di fabbrica principali: auditorium nel corpo basso e laboratori in quello alto.   edizioni Lettera Ventidue...

Continue Reading

DOMUS – E.COLONIA

+tstudio presenta un progetto per ridare vita alle bellezze irpine devastate dal terremoto unendo architettura d’avanguardia, innovazione tecnologica, risorse del territorio e neoartigiani. Ripopolare antichi borghi abbandonati si può, se si uniscono architettura d’avanguardia, innovazione tecnologica, risorse del territorio (materiali e immateriali) e “attivatori esterni”, i neoartigiani. Questo il concetto alla base di E.Colonia, ideato dallo studio di architetti e ingegneri +tstudio e finanziato dal GAL CILSI (Centro di Iniziativa Leader per lo Sviluppo dell’Irpinia). https://www.domusweb.it/it/notizie/2015/08/24/e_colonia.html...

Continue Reading

ARTRIBUNE – Traduzioni, workshop di Rural Design.

In Irpinia, nasce Traduzioni, workshop di Rural Design. Per ripensare una terra che ancora porta le cicatrici del terremoto. Riportare al centro la periferia, riducendone il margine di svantaggio attraverso la valorizzazione delle esperienze che sostengono, ognuna a suo modo, la cultura economica di un territorio. Succede in Irpinia, dove un trio di artisti e designer di calibro quali Andrea Anastasio, Bianco/Valente e Vittorio Venezia dirigono la prima edizione del workshop in Rural Design promosso dal GAL CILSI (Centro d’Iniziativa Leader per lo Sviluppo dell’Irpinia), con il coordinamento degli architetti Enzo Tenore e Katia Fabbricatti del collettivo Rihabitat e sotto la direzione dal critico e curatore di design Marco Petroni. Un territorio, quello irpino, non certo favorito dalla sua storia recente, se pensiamo che a trentacinque anni di distanza dal terremoto la ricostruzione non è ancora stata ultimata. In questo contesto, il design si pone come un facilitatore e il workshop diventa un strumento finora mai testato per fare sistema e...

Continue Reading

UGO MARANO ALLA FONDAZIONE PLART

NAPOLI. Più che una mostra è un tenero ed emozionante ricordo che la collezionista Maria Pia Incutti propone alla città di Napoli dello straordinario artista Ugo Marano. E’ questa l’immediata ed avvolgente sensazione che si ha all’interno dei locali della Fondazione Plart di Napoli, dove da oggi 29 maggio sino al 31 luglio, sarà in esposizione la mostra dal titolo Ugo Marano. Una collezione privata a cura di Marco Di Capua. L’ evento si propone come l’ultimo atto dei diciotto mesi di produzione e organizzazione da parte della Fondazione Plart del Festival Internazionale del design – tradizione, innovazione e sviluppo sostenibile. Ugo Marano era un artista poliedrico originario della costiera amalfitana, scomparso all’ età di 68 anni. Un uomo dalla straordinaria sensibilità, che dopo aver intrapreso gli studi sul mosaico presso l’Accademia della Reverenda Fabbrica di San Pietro di Roma, decide di trasferirsi presso l’Accademia di Ravenna per “dimenticare” – come racconta...

Continue Reading